Senza categoria

WWW WEDNESDAY

wwwwednesday

Da qualche tempo, per impegni lavorativi, sociale e varie ed eventuali altre mille cose, sento di essere tornata una lettrice “lenta” e proprio per questo ho deciso di far uscire questa bellissima rubrica ideata da Should be Reading non una volta alla settimana, bensì una volta ogni due settimane. Sperando che questo non crei disagi a nessuno, let’s jump straight into it!

What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?

Per una funesta congiunzione astrale, in un freddo e piovoso giorno settembrino ho lasciato entrambi i libri che stavo leggendo a casa del mio ragazzo. Tornata a casa, già pregustavo di finirne uno in una mezz’ora prima di addormentarmi, immaginate la mia espressione ( e la mia disperazione ) quando ho aperto la borsa e l’immagine dei miei libri sulla scrivania del mio ragazzo mi è immediatamente balzata alla mente. Volevo piangere, ve lo giuro, ma da lettrice forte quale sono mi sono rifugiata tra le pagine di Walden, o vita nei boschi di Henry David Thoreau e ho immediatamente capito che dimenticarmi quei libri è stata la cosa più giusta che potesse capitarmi. Non so una grandissima fan delle nuove copertine di Mondadori – quelle con l’angolino in alto a destra tagliato, per intenderci, ma devo dire che la brutta veste grafica non intacca per niente il contenuto strabiliante e illuminante. E seppur Thoreau in più di qualche punto diventi estremamente radicale nelle sue idee, io non posso che condividere molti suoi pensieri e sentirmi legata a lui in qualche maniera. Domani dovrebbe tornarmi anche Raven Boys di Maggie Stiefvater, una rilettura necessaria per continuare la saga che abbandonai molti anni or sono perché i libri mi risultavano irreperibili, ma il cui primo volume mi aveva stuzzicato moltissimo con i suoi elementi di magia e mitologia.

What did you recently finish reading? Che cosa hai appena finito di leggere?

Per la serie “spero che torni nelle mie mani presto” (cioè oggi pomeriggio), vi cito Bugiardi e Innamorati, che ve lo dico a fare, è Yates e per me è una garanzia. Ha un tale concetto della fragilità umana, dello scontento e dei legami che muovono la società che per me è come guardare il presente e annuire solennemente. Ho concluso anche La Vegetariana di Han Kang che, per me, è stata una cocente delusione, nonostante mi sia piaciuto. Non ho saputo leggere tra le righe, nè interpretare le volontà dell’autrice e questo mi succede con molte opere orientali che non trovo troppo nelle mie corde. Dopo settimane, ho finalmente finito anche L’uomo di marte di Andy Weir, una lettura spassosissima, soprattutto per la tenacia e l’umorismo del personaggio principale.

What do you thing you’ll read next? Che cosa leggerai in seguito?

Dunque, come la volta precedente vi cito La sesta estinzione di Elizabeth Kolbert che esercita su di me un magnetismo potentissimo. Per il resto, ultimamente non riesco a programmarmi alcuna lettura, vado molto a sentimento, la mia mano mi guida nella mia TBR e mi ritrovo a leggere quello che più mi attira.

E voi? Avete letto qualcuno di questi libri? Che cosa ne pensate? Se vi va, lasciatemi un commento con le vostre letture recenti, sono sempre alla ricerca di nuovi spunti!

 

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...