beat, bloomsbury, book haul, elizabeth kolbert, i jeeves, la sesta estinzione, mistborn, monster allergy, p. j. woodhouse, polillo editore, richard yates, throne of glass, tunué, viola giramondo

BOOK HAUL | MAGGIO

Il mese di maggio non è stato ricchissimo di entrate nella mia piccola libreria, ma questo non vuol dire che io non sia soddisfatta di ciò che ho comprato. Considerando che sto cercando di ridurre i miei acquisti per ridurre la mia gigantesca TBR, avrei anche potuto evitare. Purtroppo è capitato di mezzo il Salone di Torino e qualche peccatuccio me lo sono concesso. Preciso che tutti i libri che ho acquistato sono stati soggetti ad uno sconto fiera.

 • Grazie, Jeeves! di P. J. Woodhouse  Il libro appartiene alla collana de “I Jeeves” della Polillo Editore e hanno delle copertine straordinarie e sto considerando di collezionare l’intera serie. Ho scoperto questo autore grazie a Lesley di wordsofareader e ho capito subito che tra noi due poteva esserci un’intesa. La serie segue le vicende e le disavventure del maggiordomo per antonomasia Jeeves alle prese con un padrone eccentrico, bizzarro e scapestrato. In questo caso Jeeves decide di lasciare le dipendenze del suo padrone perché esasperato dal suo continuo strimpellare il banjolele. Mi aspetto una lettura piena di umorismo! (Polillo Editore, 282 pagine, 15.90 euro)


La sesta estinzione di Elizabeth Kolbert   Vincitore del premio pulitzer 2015 e nominato tra i 100 libri di non-fiction di sempre. Volevo leggere questo libro da moltissimo tempo, più precisamente da quando ho iniziato ad interessarmi di ecologia e ambiente, ma sembrava introvabile. Dopo mesi di ricerche, l’ho trovato al Salone di Torino e ne ho approfittato. La Kolbert parte da una domanda: che cosa sta succedendo alla Terra? E ripercorre la storia delle cinque maggiori catastrofi incrociandola a una sesta che è in corso e visibile ed allarmante. Mi incuriosisce molto. (Edizioni Beat – Neri Pozza, 377 pagine, 9.00 euro)

Bugiardi e innamorati di Richard Yates  Dopo undici solitudini e Disturbo della quiete pubblica, mi sono decisa a recuperare tutte le opere di questo autore. Ho in attesa di lettura Revolutionary Road e Easter Parade che dovrebbero essere i suoi maggiori capolavori e credo me li riserverò per ultimi anche se muoio dalla voglia di immergermi tra le loro pagine. Bugiardi e innamorati è una raccolta di sette racconti che ci trascinano in una carrellata di affetti e menzogne attraverso dei personaggi apparentemente molto diversi tra loro, ma accomunati dalla voglia di qualcosa che cambi la loro vita per sempre. (Minimum Fax, 319 pagine, 12.50 euro)

Monster Allergy Collection volume 1 di Alessandro Barbucci e Barbara Canepa — Mi sono fatta incantare ancora una volta dalla collana tipitondi della tunué e dall’infallibile accoppiata Barbucci – Canepa. Appena ho visto MA allo stand della tunué sono stata presa da un attacco di nostalgia e non ho potuto fare altro che portarmi a casa il primo volume della collana. Non vedo l’ora di tornare a Oldmill Village e ritrovare Zick, Elena Patata e tutti i mostricciattoli. (Tunué, 140 pagine, 12 euro)

Viola Giramondo di Teresa Radice e Stefano Turconi  — Altra accoppiata infallibile: di loro ho già avuto il piacere di leggere Il Porto Proibito edito da Bao Publighing. Ammeto che nell’acquisto di questa graphic novel sono stata molto influenzata dai pareri positivi ed entusiasti di molto youtubers e dalle recensioni favorevoli lette su goodreads. Viola giramondo dovrebbe trattare delle vicende di Viola, cittadina del mondo e figlia d’arte. Le tavole e i colori sono meravigliosi. (Tunué, 126 pagine, 16.90 euro)

Il ritrovo degli inutili di Paola Camoriano — Questa graphic novel non era prevista, ma l’autrice era presente per il firmacopie e mi sono fatta ammaliare dai suoi bellissimi disegni e ho rimediato una copia autografata. L’autrice è stata gentilissima e mi ha anche chiesto se poteva lasciarmi la sua email per un riscontro. Non so molto di questa graphic novel se non che è un racconti di formazione e che attraverso un progetto molto bizzarro di uno zio morto la protagonista riuscirà a sconfiggere molte delle sue debolezze e delle sue fragilità. Una cosa la so per certo, i disegni sono fenomenali, così come i colori. (Tunué, 144 pagine, 16.90 euro)

Throne of glass di Sarah J. Maas  — Un acquisto compulsivo dettato dalla popolarità della serie e da una curiosità sullo stile dell’autrice che sembra aver stregato praticamente tutti. E un ricordo da riportare come in Italia dalla libreria Dussmann di Berlino. Se vi trovate nei paraggi fateci un salto perché è veramente favolosa e fornitissima. (Bloomsbury, 422 pagine, 9.99 euro)

Mistborn, The well of ascension e The hero of ages di Brandon Sanderson — Di questa trilogia ho sentito parlare o benissimo o malissimo. Sono decisa a farmi un’opinione personale forte del fatto che ho acquistato l’intera trilogia in una bancarella a Berlino per la cifra irrisoria di 6 euro. E’ usata e le copertine sono della vecchia edizione, ma mi sembra un buonissimo punto di partenza per approcciarmi all’autore. (Tor fantasy, sulle 800 pagine circa l’uno, qualcosa come 9 euro l’uno) 

Bene, questo è tutto ciò che ho reperito nel mese di maggio. A voi come è andata? Sentitevi liberi di condividere i vostri acquisti qui sotto! Avete letto qualcuno di questi libri? 
Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...