dieci righe, letture di maggio, libri, wrap up

LETTURE DI MAGGIO | WRAP UP

Con l’inizio del nuovo mese ho deciso di tirare le somme delle letture di maggio. Maggio è stato un mese super impegnato: tra il lavoro, una settimana di vagabondaggio in Europa e il Salone del libro a Torino i momenti per leggere non erano mai tanti quanto avrei voluto. Nonostante ciò, sono riuscita a completare quattro libri e quattro graphic novel. Posso quindi ritenermi più che soddisfatta, soprattutto perché  sono state tutte più o meno piacevoli.

PAPER GIRLS (vol. 1 e vol. 2)
Brian K. Vaughan, Cliff Chiang



Letti entrambi in un giorno solo con il supporto di macedonia fresca, spremuta d’arancia e dei buoni biscotti che non guastano mai. Paper Girls narra le vicende di quattro ragazze che si occupano delle consegne mattutine dei giornali che, nella notte di Halloween incappano in un grossissimo segreto che porterà lo sconvolgimento del mondo come lo conoscono. Troverete lotta per la sopravvivenza, alieni, salti temporali, ma soprattutto delle protagoniste super combattive e determinate. 3.75/5

THE WICKED AND THE DIVINE (vol. 1)
Kieron Gillen, Jamie McKelvie


Tralasciamo le ore trascorse allo stand della BAO a Tempo di Libri per scegliere quale fosse la copertina più figa (ppsst – tutte!). In The Wicked + The Divine abbiamo a che fare con degli déi. O meglio, ogni nove anni dodici déi si rincarnano in uomini e donne – o meglio teenagers – di grande fama e fortuna. Hanno due anni di tempo per godersela, dopo di che muoiono e il ciclo ricomincia. I disegni sono orgasmici, ma la storia è un po’ confusionaria. Questo primo volume è molto focalizzato sui personaggi – che sono tantissimi – e si fa fatica a seguire il filo della trama. Non mi ha entusiasmato, mi aspettavo qualcosa di molto diverso. 2.5/5

PLUTONA
Jeff Lemire, Emi Lenox


Sono stata molto combattuta sull’acquisto di questa graphic novel. La copertina e la trama mi incuriosivano molto, tutti ne parlavano molto bene e io avevo bisogno di qualcosa che curasse e lenisse la mancanza e l’attesa di Stranger Things. Il prezzo però mi ha fatto storcere il naso e così ho fatto affidamento sulla biblioteca e non me ne sono pentita. Plutona mi ha saputo intrattenermi molto bene, ma non mi ha fatto impazzire. La graphic novel racconta le vicende di quattro ragazzini che un giorno ritrovano il corpo della più famosa supereroina del mondo e tutte le conseguenze. Ho adorato da morire la grafica, ma avrei preferito che fosse più lunga e con una conclusione più elaborata e non così netta. Potete trovare la recensione completa qui. 3/5

HOMEGOING
Yaa Gyasi


Letto in e-book. Homegoing (tradotto anche in italiano come “Non dimenticare chi sei” edito da Garzanti) è il mastodontico tentativo di ridare importanza alle origini, alle tradizioni storiche e culturali attraverso il punto di vista di una famiglia spezzata. Tutto ha inizio da due sorellastre che, per alcune circostanze, non si conosceranno mai. Effia sposerà il governatore britannico di Cape Code Castle, mentre Esi si ritroverà schiava nelle segrete di quella stessa città castello. Ho amato leggere i diversi punti di vista, le mille sfaccettature dei personaggi e i continui richiami storici e culturali. Potete trovare la mia recensione completa qui. 4/5

THE CIRCLE
Dave Eggers


Anche questo recuperato in e-book – tradotto in italiano come “Il cerchio” edito da Mondadori. E’ stata una lettura molto interessante, ma non do merito allo stile di Dave Eggers con cui non è decisamente amore, piuttosto ai temi attualissimi presentati. Ho odiato i personaggi, ho trovato superflue le scene sessuali. Recensione completa qui. 2/5

IL MONDO PERDUTO
Arthur Conan Doyle


Basta la parola dinosauri per comprarmi, immaginate se è poi associata a sir Arthur Conan Doyle. Dovete leggerlo anche solo per i personaggi: se avete pensato che dalla penna del nostro vecchio Artie non potesse uscire nulla di più odioso di Sherlock, allora sarete costretti a ricredervi. Recensione completa qui. 3/5 (ma solo perché inferiore alle avventure di un personaggio intramontabile e amatissimo come Sherlock.)

SETTE MINUTI DOPO LA MEZZANOTTE
Patrick Ness


Non so che cosa dire se non che è uno dei libri più tristi e più meravigliosi che io abbia mai letto. Le illustrazioni di Jim Kay sono fenomenali ed è uscito il film e credo che il mio cuore si possa spezzare. 4.75/5

Bene, queste erano tutte le mie letture di maggio. Se avete letto qualcuno di questi libri e volete condividere un pensiero sentitevi liberi di farlo nei commenti. 
Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...